La scelta del logo 2014

Mantenendo l'intento di prommuovere " La cultura equestre, come efficace arma contro i maltrattamenti su gli animali in generale e i cavalli nel particolare", anche per la nuova versione del mio logo del 2014, ho voluto aggiungere qualche elemento in più, per migliorare il messaggio!

        " un cavallo senza cavaliere è sempre un cavallo, mentre un cavaliere senza cavallo è solo un uomo". Essendo il cavallo il protagonista nella pratica equestre, la figura del cavallo visto da dietro vuole ricordare che bisogna sempre mettere d'avanti a tutti/o il cavallo.

        "Il cavallo è cultura", per ricordasi che se non c'è cultura non ci può essere cavallo, non si parla solo di cultura nozionistica, ma di cultura di vita di cavalli.

       La Sardegna stilizzata è per ricordarci la millenaria cultura equestre degli abitanti della terra di sardegna, che ha prodotto tanti uomini di cavalli.

      Il mio nome e cognome per espormi personalmente e pubblicamente, nell'esporre le mie convinzioni equestri.

      Il tutto che appoggia su una visione olistica del fare cavallo....

                                                                                                                          Bruno